piano bus roma - hgv officine news

Dal 2019 nuovo piano bus turistici

LE PRINCIPALI NOVITA’ DEL PIANO IN VIGORE DALL’1 GENNAIO 2019

Italia
Il nuovo Regolamento stabilisce che, per acquistare carnet, permessi GT e richiedere l’autorizzazione C, l’utente dovrà effettuare l’accreditamento sul portale web tramite SPID, il sistema di autenticazione dell’identità digitale, secondo quanto definito dall’Agenzia per l’Italia Digitale.

Le operazioni di prenotazione possono essere effettuate anche da altri 4 soggetti, autorizzati dal legale rappresentante, purchè dotati di credenziali SPID.

Per l’acquisto dei permessi giornalieri, gli utenti già accreditati potranno prenotare i permessi per il 2019 con le stesse credenziali, inviando tramite web copia del documento d’identità del legale rappresentante o soggetto autorizzato.Continua a Leggere…

Area Manutenzione Autobus – HGV Officine

HGV  Officine Autobus – Area Manutenzione
PRIMO LIVELLO DI MANUTENZIONE – DIAGNOSI A BORDO

Nel Corso degli anni organizzazione e personale tecnico altamente qualificato hanno permesso a HGV Officine di  programmare ed effettuare interventi mirati sul proprio parco mezzi, garantendo così SICUREZZA AFFIDABILITA’ E COMFORT. Strumenti installati a bordo permettono la gestione di tutti i dati necessari fornendo  agli operatori i valori di diagnosi e autodiagnosi per la manutenzione ordinaria e  straordinaria, forniscono i dati necessari per l’analisi e  l’eventuale riparazione degli impianti di alimentazione elettrici, idraulici, pneumatici, verificando inoltre le  emissioni per i motori diesel, le prove del sistema delle  batterie e delle funzioni di configurazione con particolare  riferimento ai consumi di carburante.

SECONDO LIVELLO DI MANUTENZIONE

ANALISI INTERNA

Microtelecamere ad alta tecnologia collegate al computer consentono la verifica visiva dell’integrità degli organici meccanici.

 

TERZO LIVELLO DI MANUTENZIONE – ANALISI LUBRIFICANTI

HGV OFFICINE si avvale di un laboratorio specializzato in analisi dei lubrificanti che permette di conoscere l’esatto stato delle parti meccaniche, consigliare interventi di manutenzione preventiva, aumentare la durata degli organi lubrificanti, prevenire possibili danni e/o eccessive usure, ottimizzare l’intervallo di cambio olio, ridurre i costi di fermo macchina per manutenzione, garantire maggiore operatività ed efficienza del mezzo, realizzare notevoli RISPARMI ECONOMICI.

Continua a Leggere…